Skyway Monte Bianco

Val Veny

Rifugio a Courmayeur

Quando andare?
  • Gennaio
  • Febbraio
  • Marzo
  • Aprile
  • Maggio
  • Giugno
  • Luglio
  • Agosto
  • Settembre
  • Ottobre
  • Novembre
  • Dicembre
Tra Francia e Svizzera troviamo la regione d’Italia più piccola, ma non per questo meno ricca di meraviglie:  le Alpi con le loro stazioni sciistiche, i parchi e i suggestivi paesaggi naturali rendono la Valle d’Aosta destinazione di punta per le vacanze estive ed invernali.
Storicamente la Valle d’Aosta è considerata il punto d’incontro tra Italia e Francia, dato anche il bilinguismo ufficiale, lo statuto di regione autonoma e i grandi e moderni tunnel del Gran San Bernardo e del Monte Bianco che la collegano alla nostra vicina. Durante il vostro viaggio in Valle d’Aosta troverete le cime più alte delle Alpi: il Cervino, il Gran Paradiso, il Monte Rosa e il Monte Bianco, che con i suoi  4810 m è il tetto d’Europa. Il capoluogo è Aosta, città di origine romane; fu infatti fondata dall’imperatore Augusto, e vanta numerosi monumenti di epoca romana come la Porta Pretoria, il foro, il teatro, la cinta muraria e l’arco di Augusto. Da Aosta si possono intraprendere itinerari turistici nella Valle alla scoperta di una natura incontaminata costellata da affascinanti castelli. Molto famosa è Courmayeur, una delle stazioni sciistiche più rinomate al mondo e culla dell’alpinismo, dove nacque la prima scuola per guide alpine. Il centro, con i suoi hotel di lusso e i negozi di grandi firme, è un vero gioiellino che attira turisti da ogni dove. Tra le montagne e le valli della Val d’Aosta si trova il Parco Nazionale del Gran Paradiso, istituito nel 1922, dove è possibile osservare gli animali nel loro habitat naturale: marmotte, aquile reali, camosci e stambecchi. 

Tour della Valle d'Aosta tra natura e buon cibo


Un tour della Valle d’Aosta potrebbe partire dalle sue rinomate piste da sci: Pila, Cervinia e Courmayeur insieme alla Valle di Ayas e a Gressoney sono mete d’obbligo per gli amanti degli sport invernali e non solo: alpinismo, rafting, escursioni, parapendio e moutain bike possono essere praticati in quelle che diventano delle vere e proprie palestre a cielo aperto. Per ammirare la bellezza dei ghiacciai, Punta Helbronner è una magnifica terrazza naturale. Da qui, tramite una funivia si può accedere all’Oasi Naturalistica del Pavillon du Mont Fréty, un’ampia zona protetta che ospita numerosi esemplari della fauna alpina ed è sede del Giardino Alpino Saussurea, tra i più alti d’Europa, con oltre 900 specie vegetali della flora del Monte Bianco e di altre catene montuose di tutto il mondo. Venendo da sud, si incontra il comune di Pont Saint Martin, da dove parte la strada che conduce alla bellissima Valle di Gressoney. Quest’area e puntellata di castelli: il più famoso è quello di Fenis, seguito dal castello di Issogne, Sarriod de la Tour, Ussel e altri. Dopodiché si giunge ad Aosta, con i suoi già citati monumenti romani. Meritano una visita la Cattedrale di Santa Maria Assunta, la piazza Chanoux e il complesso monumentale della Collegiata di Sant’Orso risalente all’XI secolo. Per gli amanti del buon bere, questo tour della Valle d'Aosta proseguirà lungo la strada dei vini tra vitigni e cantine, per degustare le eccellenze dei vini di montagna quali l'Arnad Montjovet, l'Enfer d’Arvier, il Blanc de Morgex  et de la Salle o il Donnas, da accompagnare alle specialità tipiche: carni, salumi e formaggi.
DESTINAZIONI